2013 Macbook Air w/ 2 external monitors

2013 Macbook Air w/ 2 external monitors (sorry for the blurry picture)

Left monitor: ASUS VE228 connected with an Apple Mini DisplayPort to VGA Adapter to the Belkin Thunderbolt™ Express Dock

Right Monitor: ASUS VH228 connected with a J5create JUA310 USB 3.0 VGA Display Adapter to the Belkin Thunderbolt™ Express Dock

Schermata 2014-04-03 alle 08.50.37

This is the actual configuration as seen from the Mavericks’ Monitor proprieties

Known Issues:

  1. When the Belkin Dock is exposed to direct sun light my MBA sometimes has kernel panics caused by the heat.
  2. The VE228 doesn’t work correctly in the fullHD resolution but I am going to have it changed as soon as possibile.
  3. I guess the MBA is at its limit: Mission Control is a bit laggy over the three monitors but during my daily working routine I don’t experience any other issue.
  4. The cables! It is nice to have one single thunderbolt cable connected to my MBA but behind it it’s mess!

    Cables everywhere!

    Cables everywhere!

 

 

( tl;dr: Sono un fanboy Apple per validi motivi )

mac-vs-pc1-e1309959697628

Premessa

Inizio ad usare il PC circa 20 anni fa. Da allora sono sempre stato un utente Microsoft. Ho avuto credo quasi tutti i sistemi operativi Windows (anche Windows Millenium) credo saltando solo NT 4. Ho amato Windows 98SE, Windows 2000, Windows XP e Windows 7 (di Windows Vista non dico nulla che forse è meglio :D).

Nel 1999 ho comprato il mio primo palmare con Microsoft PocketPC e negli anni mi sono evoluto fino ad avere un Qtek 9000.

Qualche anno fa decisi di comprare un MacBook su cui in ogni caso installai Windows Vista via Bootcamp.

Ditemi quello che volete ma non potete dirmi che non conosco l’universo Microsoft.

Premessa /2

Io uso principalmente la tecnologia (uso un termine generico apposta) per lavorare. Sono un consulente sistemistico e un programmatore PHP in partita iva con più clienti sparsi per Milano e dintorni. Gli strumenti tecnologici che uso li valuto in questo ambito, quindi niente scattare foto, guardare video o giocare.

iPhone

Il mio rapporto con Microsoft ha iniziato ad incrinarsi il giorno in cui ho comprato il mio primo iPod Touch (1st gen) e sono rimasto stregato dalla semplicità dell’interfaccia utente. Dopo pochi mesi ho mandato in pensione il mio fidato Qtek 9000 per passare al mio primo iPhone 3G (comprato vendendo iPod Touch, Nintendo Wii e una fotocamera Canon) ed è stato amore a prima vista.

iPad

Sin dal mio primo palmare ( HP Jornada 545 ) ho amato il touchscreen e la semplicità con cui permette di interagire con i dispositivi. Prima di comprare un iPad avevo un portatile HP con schermo ribaltabile e touchscreen. La pecca di quel computer era il sistema operativo (Microsoft Vista) ma nonostante tutto l’ho usato per ben due anni. Poi Apple annuncia l’iPad e tutto cambia. Vale lo stesso discorso dell’iPhone: amore a prima vista per il dispositivo e per il sistema operativo.

Portatili & Windows 8

Due anni fa comprai un portatile Acer quasi top di gamma. In pochi mesi lo portai ad essere un i7 con 16GB di ram e SSD da 160 GB (possono sembrare pochi ma per il mio lavoro bastano ed avanzano) che in combo con Windows 7 si è rivelato un ottimo portatile. Ottimo portatile fino al giorno in cui si è rotta la tastiera. Rivolgendomi all’assistenza mi dicono che in 3 settimane mi sistemano tutto. Tre settimane nel mio lavoro sono un’enormità quindi mi sono adattato ad usare una tastiera esterna che ho usato per un anno con qualche disagio.

Microsoft annuncia Windows 8 che compro al day 1 ed installo sul mio PC fisso di casa. All’inizio ero affascinato dal coraggio di Microsoft di innovare l’interfaccia grafica, poi con il tempo, usando il pc, mi sono accorto dell’enorme attrito tra interfaccia grafica e utente. Sarà che sto iniziando a diventare vecchio ma ho avuto seriamente più di un problema ad eseguire operazioni “normali” per la prima volta su Windows 8. Tutto questo mi ha portato a sviluppare una certa diffidenza se non addirittura una forte antipatia verso l’interfaccia Metro (o come l’hanno chiamata ora).

Macbook Air

I problemi con il mio portatile Acer + l’antipatia verso Windows 8 + l’annuncio di Apple del MacBook Air 2013 mi hanno convinto a vendere il mio Acer per prendere un Macbook Air 2013 un po’ pompato (i7+8GB RAM + 256 GB SSD). E’ stato un piccolo salto nel buio dato che su OSX non mi sono mai trovato bene, ma in ogni caso avevo pronto il piano di emergenza per tornare a Windows 7 (Bootcamp). Nonostante i miei dubbi, dopo qualche mese di utilizzo, posso dire di avere tra le mani il miglior portatile che abbia mai avuto e non rimpiango neanche un secondo di aver fatto il passaggio da Microsoft ad Apple.

Conclusioni

Finalmente ho un portatile leggero, veloce e con un’autonomia di batteria che mi permette di non usare (volendo) l’alimentatore. L’ecosistema tra portatile, tablet e cellulare nonostante sia misto (Google + Dropbox + iCloud) funziona senza problemi e nel caso avessi bisogno di assistenza tecnica sull’hardware posso contare su un servizio clienti (parlo per esperienza personale) cordiale ed efficiente.

Questo fa di me un fanboy apple o peggio un Apple fag? Giudicate voi.

Quando qualche altra azienda potrà offrimi allo stesso prezzo le stesse cose sarò molto felice di valutare il passaggio, ma al momento nonostante le mie ricerche non ho trovato nessuna alternativa.

 

ipad_air_apple_2

Ecco il mio ultimo acquisto. Manda in pensione il buon vecchio iPad 3rd gen che mi ha accompagnato negli ultimi due anni.

Mi sono convinto a fare il passaggio all’Air il fatto che sia fornito di Wifi MIMO e che supporti LTE dato che lo uso molto in mobilità.

 

11-inch-new-macbook-air-sideCi sono ricascato: mi sono comprato un MacBook Air 2013.

Non è il mio primo Mac, avevo un bellissimo MacBook 13” che mi fu rubato pochi mesi dopo l’acquisto ed il trauma è stato forte. Successivamente ho avuto un Sony Vaio e un Acer. Dopo 2 anni e mezzo con l’Acer mi sono convinto a tornare su Apple per diversi motivi, principalmente perché mi sono stancato di potarmi ogni giorno nello zaino 3KG di portatile + alimentatore.

In ogni caso passo da un Acer 15 pollici con i7, 16GB di RAM e 160GB di SSD ad un MacBook Air 13 pollici con i7, 8GB di RAM e 256 GB di SSD.

Al momento mi trovo bene, ma è presto per giudicare. Sto ancora aspettando che Dropbox finisca di sincronizzarmi le mie cartelle di lavoro e poi potrò approfondire la conoscenza del nuovo arrivato.

 

Tagged with:
 

arduinorosmarino